Blog su Letteratura, Storia e Arte in tutte le sue forme.

"La Storia siamo noi."


mercoledì 18 settembre 2013

Polvere e ossa, "Il Cavaliere" di Ted Hughes


Ritratto di Ted Hughes di Rob Lycett.
Data: 19 marzo, 1993.
Fonte: en.wikipedia.

Ha conquistato. Ha abbandonato tutto.
Ora s’inginocchia. Sta offrendo la sua vittoria
E slacciando l’acciaio.
Davanti a lui ci sono le comuni pietre selvagge della terra –
Il primo ed ultimo altare
Su cui depone il suo bottino.
E ciò è giusto. Egli ha conquistato nel nome della terra.
Affidando questi trofei
Alla piccola pazzia delle radici, alla stasi minerale
Ed alla pioggia.
Un grido soprannaturale sale.
Gli Universi si accapigliano su di lui –
Qui un osso, lì uno straccio.
Il suo sacrificio è perfetto. Egli non serba nulla.
Orizzonti lo tirano da parte, venti lo bevono,
La terra stessa lo disfa da sotto –
La sua sottomissione è impeccabile.
Mosche vomitorie innalzano la sua bellezza.
Scarabei e formiche officiano
Infestandolo con istruzioni.
La sua pazienza cresce semplicemente più vasta.
I suoi occhi s’oscurano più audaci nella loro veglia
Mentre la cappella crolla.
Il suo dorso sopravvive alla sua religione,
I testi si sgretolano –
La bizzarra lingua cortese
Di ossa d’ali e d’artigli.
E già
Niente rimane del guerriero se non le sue armi
Ed il suo sguardo.
Lame, lance, frecce non tirate – e la bellezza del teschio
Avvolto negli stracci del suo stendardo.
Egli stesso è il suo stendardo e di quello stracci.
Mentre ora dopo ora il sole
Rafforza la sua rivelazione.

Ted Hughes (da "Cave Birds", Mondadori, 2001)






----

Le fotografie sono state scattate a Temple Church, Londra, nell'agosto di quest'anno, e rappresentano tombe di cavalieri templari. L'ultima immagine è l'effige del Tempio, con due cavalieri sopra lo stesso cavallo, sopra una colonna antistante la chiesa.
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Politica dei cookie

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione, significa che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli leggi la seguente pagina informativa.

QUALCOSA DI ME

QUALCOSA DI ME
Mi chiamo Cristina Rossi, e sono nata a Milano nel 1963. Sono redattrice e ricercatrice iconografica nel settore scolastico per le lingue moderne. Mi piace scrivere e sono appassionata di Storia. In quest'ambito ho scritto e pubblicato cinque romanzi, svariati racconti e due drammi teatrali. Ne ho in cantiere uno ambientato nel periodo della Rivoluzione Francese. Lo pseudonimo di Cavaliere è il mio omaggio al Medioevo.

IL MIO ULTIMO LAVORO:

IL MIO ULTIMO LAVORO:
Ambientato nel 1104, il romanzo narra la fuga dello schiavo Jamil, che, dalle sponde del Marocco, approda ai regni dei Franchi. Nel castello di Montségur s’imbatte una misteriosa compagnia di cavalieri, in viaggio lungo le vie dei pellegrinaggi cristiani. La sua magnifica avventura è solo all’inizio.

IL PITTORE DEGLI ANGELI: su Amazon in versione cartacea e ebook!

IL PITTORE DEGLI ANGELI: su Amazon in versione cartacea e ebook!
Romanzo storico ambientato nella fulgida e sontuosa Venezia di fine 1500. Uno dei protagonisti è il vecchio e spregiudicato pittore Tiziano Vecellio, pronto a difendere fama e ricchezza. Ma lo attende un incontro sconvolgente: quello con "il pittore degli angeli". La sua vita non sarà più la stessa.

THE PAINTER OF ANGELS: now on Amazon, paper and ebook version!

THE PAINTER OF ANGELS: now on Amazon, paper and ebook version!
Venice, late spring of 1560. In his studio, the old Venetian painter Tiziano is waiting for the visit of the “painter of angels”, a mysterious artist just arrived in Venice. Tiziano senses a foreboding danger to his position, fame and standing. In fact, the arrival of the artist does upset both the professional and private life of Tiziano. And the struggle has just begun.

IL MIO CANALE YOUTUBE

Visualizzazioni totali

Top 7 Commentatori

Post più popolari

Che cosa sto leggendo

Che cosa sto leggendo
"Maigret e le donne fatali" di Georges Simenon